Pattinaggio di figura

Curiosità dello sport

PATTINAGGIO DI FIGURA

I PRIMI PIONIERI. 

Gli olandesi furono probabilmente i primi pionieri del pattinaggio. Iniziarono a usare i canali come vie di comunicazione, pattinando da un villaggio all'altro già nel 13°secolo. Il pattinaggio si diffuse in seguito in Inghilterra, dove presto iniziarono a formarsi i primi club e ad essere costruite piste artificiali. Tra gli appassionati di pattinaggio figurano diversi re d'Inghilterra, Maria Antonietta, Napoleone III e lo scrittore tedesco Johann Wolfgang von Goethe. 

ACCIAIO & BALLETTO. 

Due americani hanno rivoluzionato questo sport. Il primo, Edward Bushnell, di Filadelfia, introdusse nel 1850 i pattini a lama d'acciaio, permettendo manovre e curve complesse. Il secondo, Jackson Haines, era un maestro di danza che viveva a Vienna nel 1860. Fu lui ad aggiungere gli elementi tratti dal balletto per dare a questo sport la sua grazia senza tempo. 

LO SPORT PIÙ ANTICO DEL PROGRAMMA OLIMPICO. 

Il pattinaggio artistico è lo sport più antico del programma dei Giochi Olimpici Invernali, ma ancora prima fece parte del programma estivo dei Giochi di Londra del 1908 e di nuovo nel 1920 ad Anversa. Fino al 1972 venivano disputate le gare di singolo maschile, singolo femminile e coppia. Dal 1976, la danza su ghiaccio è stata aggiunta, con grande successo, al programma.   

STAR DI HOLLYWOOD 

Sonja Henie fece il suo debutto olimpico a Chamonix nel 1924, all'età di soli 11 anni, ed era così nervosa che dovette chiedere al suo allenatore cosa fare a metà della sua routine. Vinse l'oro nei successivi tre Giochi Olimpici, dando vita a un enorme seguito di fan. Diventò anche una star del cinema di Hollywood, contribuendo enormemente ad aumentare la popolarità del suo sport. 

LE GARE

Il pattinaggio su ghiaccio di figura si articola su quattro ordini di competizioni, due a partecipazione singola, maschile e femminile, e due di coppia, tutte eseguite su musiche a scelta degli atleti.

Le competizioni di singolo maschile e femminile si compongono di due prove: un programma breve (short programme), che prevede una performance con elementi tecnici obbligatori - salti ed evoluzioni varie - e un programma libero (free programme) con invece elementi tecnici originali e non imposti.

Il pattinaggio di coppia si compone di competizioni “di artistico”, in cui i due atleti si esibiscono nel migliore unisono possibile, con evoluzioni, salti e sollevamenti e lanci della partner, e “di danza”, con passaggi tecnici meno impegnativi ma un unisono più improntato all’eleganza del gesto.

Anche per entrambe le specialità della coppia il programma è sdoppiato: in corto e libero per la coppia d’artistico, e in originale e libero per la coppia di danza.

I punteggi per la classifica di ciascuna delle gare sono affidati alla valutazione di un panel di giudici che tengono conto dell’esecuzione degli elementi tecnici e della capacità d’interpretazione dei programmi proposti.