Discipline sportive

Curling

Descrizione

Uno sport sempre più popolare, dove occorrono precisione, visione strategica e forza per piazzare 20 chili di granito levigato al centro di un bersaglio.

Curiosità

CURLING

“THE ROARING GAME”

Nel curling, sport Olimpico dal 1924 a Chamonix, due squadre di quattro giocatori si affrontano su una pista rettangolare di ghiaccio, alternandosi per lanciare una pietra di granito levigato, detta “stone”, verso una serie di cerchi concentrici. L’obiettivo è quello di piazzare le stone il più vicino possibile al centro dei cerchi, usando delle scope per influenzarne direzione e velocità attraverso la pulitura (“sweeping”) della superficie del ghiaccio. Lo sport deve il suo nome all’effetto (“curl”) impresso alla stone per darle una traiettoria curvilinea e il suo soprannome, "the roaring game", al rombo creato dall’attrezzo quando viaggia attraverso il ghiaccio.

LA SCOPA E LA PIETRA

Le scope da curling di saggina delle origini sono state soppiantate da nuovi materiali sintetici. La stone di granito levigato è dotata di una maniglia e pesa poco meno di 20 kg.

IL GHIACCIO

Per i tornei indoor il ghiaccio creato artificialmente ha la sua superficie cosparsa di goccioline d'acqua che si congelano in piccoli rilievi sulla superficie. Chiamata "ghiaccio di ciottoli", questa superficie aiuta la “presa” della stone e porta a un curling più regolare.

LA PISTA

La pista è lunga 42,07 m e larga 4,28 m, con un bersaglio, detto “casa”, ad entrambe le estremità.

LE SCARPE

Le scarpe da curling hanno due suole diverse: una deve garantire la migliore aderenza al ghiaccio, l’altra la massima scorrevolezza durante la fase di lancio.

LA GARA

La gara si compone di dieci turni, detti “end”, ognuno con un punteggio finale determinato quando tutte le 16 stone sono state lanciate. Una squadra può avere una o più stone più vicine al centro e segnare quindi uno o più punti per ogni end. Vince la squadra con il maggior numero di punti al termine dei dieci end, o quella cui l'avversario ha concesso la vittoria.