facebook instagram twitter youtube #MilanoCortina2026 | Website Accessibility | EN IT |

HOME

DOSSIER

TRASPARENZA

MILANO CORTINA 2026

FAQ

PHOTOGALLERY

NEWS

LEGACY

VIDEOGALLERY

NEW NORM E AGENDA 2020

SOSTENIBILITA’

LAVORA CON NOI

CONTATTI          MAPPA DEL SITO          EN          IT
facebook instagram twitter youtube

Dossier

La Candidatura di Milano Cortina 2026 è stata ispirata dall’Agenda 2020 del CIO e dalla introduzione della “New Norm”. Entrambe hanno ridefinito in profondità l’organizzazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici, con l’obiettivo di farne un evento più sostenibile dal punto di vista operativo e finanziario, creando allo stesso tempo valore a lungo termine per le città ospitanti.

Versione inglese    Versione francese    Versione italiana

Candidature Dossier – Pocket edition

Versione inglese     Versione italiana

Realizzazione dei Giochi

Pochi territori al mondo sono in grado di concentrare così tante persone qualificate nell’organizzazione di eventi sportivi come Milano, Cortina e la regione Alpina. Queste persone, le loro capacità e la loro esperienza saranno la spina dorsale per la preparazione dei Giochi del 2026.

Una nuova era, una nuova filosofia, un nuovo approccio

Crediamo nei 3 pilastri dell’Agenda 2020.  Vogliamo dimostrare inequivocabilmente il suo impatto positivo, dando attuazione ai suoi obiettivi e alle misure operative contenute nella New Norm. 

– CREDIBILITÀ
– SOSTENIBILITÀ
– GIOVENTÙ

La New Norm 

La New Norm costituisce un punto di svolta nel nostro modo di immaginare come saranno organizzati i Giochi.

Criteri nuovi

Villaggio Olimpico

Riprogetteremo i villaggi, incluse le loro dimensioni e forme

Trasporti

Vogliamo integrare e ottimizzare l’offerta esistente di trasporto pubblico e dare vita a nuove soluzioni di mobilità

Multifunzionalità

Gli impianti sportivi saranno condivisi tra più sport e Federazioni per ridurre il numero di strutture necessarie

La nuova filosofia del CIO ha già prodotto significativi risparmi finanziari nelle città olimpiche ospitanti:

Principalmente grazie alle riforme dell’Agenda 2020, Pyeongchang 2018 ha prodotto un surplus di 55 milioni di dollari.

Tokyo 2020 ha risparmiato 2,2 miliardi di dollari nel budget delle sedi di gara e ulteriori 2,1 miliardi di dollari dall’introduzione della New Norm.

Pechino 2022 ha abbracciato l’Agenda 2020 e la New Norm, lavorando in stretta collaborazione con le Federazioni Internazionali e riutilizzando 11 delle 12 sedi di gara dei Giochi Olimpici estivi del 2008.

Parigi 2024 adotterà un approccio organizzativo per eventi, dando vita ad un villaggio olimpico che, come altre strutture del Master Plan, rappresenterà un lascito positivo durevole per la città.

L’80% delle sedi di gara previste per le Olimpiadi di Milano Cortina sono già esistenti o saranno temporanee,  rispetto al 60% utilizzato per le candidature nel 2018 e nel 2022.
I costi operativi previsti dei Giochi del 2026 sono, in media, inferiori del 15% rispetto a quelli per il 2018 e il 2022.

Per il Concept dei Giochi

Ci siamo concentrati su:

– Allineamento con i piani di sviluppo a lungo termine delle Città e delle Regioni
– Utilizzo di strutture esistenti o temporanee
– Una chiara legacy per l’unica nuova sede permanente
– Esclusione di qualsiasi  impatto sui parchi naturali o altre aree protette

 

Un sistema di trasporti e una pianificazione delle sedi di gara, e non, tale da valorizzare 

– l’esperienza degli atleti
– l’esperienza multimediale
– l’esperienza degli spettatori

La Visione

1. Sostenibilità delle sedi di gara e non
2. Utilizzo esclusivo delle sedi iconiche esistenti
3. Un’esperienza entusiasmante per l’atleta
4. Massimizzazione delle opportunità turistiche per gli spettatori

5. Un’eredità di lunga durata in conformità con i piani di sviluppo delle città e delle regioni
6. Una scelta accurata delle sedi di gara per garantire la massima partecipazione di pubblico
7. Una più intensa promozione dello sport di base grazie al rinnovamento delle strutture 
8. Un miglioramento dell’accessibilità per le generazioni future

OBIETTIVO 1:

Giochi per tutti

OBIETTIVO 2:

Sviluppo sostenibile e cooperazione nella regione macro-alpina

OBIETTIVO 3:

Sostenere lo spirito olimpico

OBIETTIVO 4:

Le Alpi come un importante hub sportivo

OBIETTIVO 5:

Rafforzare il marchio olimpico e aggiungere valore al movimento olimpico

Piano generale delle sedi e allineamento strategico

Una concezione generale dei Giochi perfettamente allineata con i piani di sviluppo locale a lungo termine.
Vedi la mappa

MILANO:

1. Connettere Milano, la sua area metropolitana e il mondo
2. Una città attraente e piena di opportunità
3. Una città verde, vivibile, aperta alle novità
4. Una città con 88 distretti da chiamare per nome
5. Una città capace di rigenerarsi

LOMBARDIA:

1. Politiche sulle aree montane
2. Rafforzare il ruolo e il posizionamento della Regione sulla scena internazionale e migliorare la sua attrattiva turistica
3. Politiche giovanili, sport e tempo libero
4. Sviluppo sostenibile e protezione dell’ambiente
5. Infrastruttura, trasporti e mobilità sostenibile

REGIONE VENETO E CITTÀ DI CORTINA:

1. Stimolare la crescita nelle aree montane per prevenire lo spopolamento
2. Migliorare i servizi per turisti e cittadini
3. Aggiornare e rinnovare le strutture sportive di livello mondiale attualmente esistenti
4. Combinare sport, natura e cultura a beneficio dei cittadini e dei turisti

Il Cluster di Milano

Il Cluster della Valtellina

Il Cluster della Val di Fiemme

Il Cluster di Cortina

Giochi Paralimpici

L’Italia ha dimostrato un forte impegno nella promozione dello sport paralimpico e nell’incoraggiamento e sviluppo degli atleti con disabilità.

Strategia finanziaria

Un approccio equilibrato per cogliere appieno le opportunità della New Norm

Governance dei Giochi

Milano Cortina 2026 riconosce che la pianificazione e la realizzazione dei Giochi richiederà una struttura di governance integrata, con una rappresentanza del governo nazionale, regionale e locale e del Comitato Olimpico Italiano (CONI) e del Comitato Paralimpico Italiano (CIP).
Sulla base della vasta esperienza di organizzazione di eventi in Italia, saranno create strutture di governance chiare per gestire e coordinare il lavoro di tutti gli organi chiave coinvolti.

Sostenibilità e legacy

I vantaggi a lungo termine dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026

Sport

Economia

Social

Ambiente